“Decine di epitaffi appaiono attraversando il centro storico di Corfù, accompagna le orchestre filarmoniche.”


Venerdì Santo

Processione della Epitaph inizia nel primo pomeriggio. Più tardi, nelle decine di sera di epitaffi apparirà attraversando il centro storico di Corfù, accompagna le orchestre filarmoniche, i cori e le centinaia di fedeli che detengono grandi candele e bandiere. Secondo l'usanza delle bande Filarmonica riproduce l'Adagio di Albinoni, the Marcia Funebre G. Verdi, e l'Elegia Funebre, la sventura di Mariani e la marcia funebre di Chopin.


Sabato Santo

A 11.00 le persone si aspettano la '' Prima Resurrezione '. Dopo la mattinata di massa le campane suonano. Dai balconi centinaia di vasi di terracotta sono caduto sulla strada. Questa usanza è collegata con i Vangeli, ma è anche una influenza veneziana. I corfioti adottato questa usanza, ma ha cambiato la data a partire dalla vigilia di Capodanno a Pasqua. Dopo la caduta dei vasi di terracotta, le Filarmonica stanno marciando per le strade del centro storico di Corfù giocare allegro marce.


Notte di Pasqua e '' La Resurrezione ''

A 11.40 p.m. la processione Resurrezione inizia dalla Chiesa di Porta Remounda, e va fino in fondo alla Espianada del “Palko” dove a mezzanotte, dopo la “Christos Anesti” (Cristo è risorto) si accendono sulla vecchia fortezza pinnacle, lo spettacolo è oltre ogni aspettativa. Le candele nelle mani di tutti e fuochi d'artificio trasformano la notte in giorno. La croce viola sulla fortezza diventa bianca e le bande iniziano a giocare a marce gioiosi. Una volta che i fuochi d'artificio è finita, le persone sono in viaggio fuori dal centro, come tutti comincia a fare il loro ritorno a casa, di solito a mangiare piatti tradizionali della cucina come '' Maghiriza '' (una zuppa) che secondo la tradizione si mangia dopo la mezzanotte.


http://en.wikipedia.org/wiki/Corfu#Easter